Staff

Marco Cenacchi - musicista e docente

Benvenuti! Sono Marco Cenacchi, Direttore (e Docente di Pianoforte Classico) della Scuola di Musica MC. Non credo di poter dire con certezza quale sia stato il momento esatto in cui ho capito che il Pianoforte e l’Insegnamento sarebbero stati la mia scelta di vita. Si tratta di una decisione che si è delineata nel tempo, affrontando svariate esperienze che mi hanno permesso di acquisire consapevolezza e competenze. Una scelta che da un certo punto in poi ho fatto tutti i giorni, un giorno dopo l’altro.
Dal diploma al conservatorio di Bologna nel 2005 al diploma di didattica della musica al conservatorio di Milano nel 2009 ho vissuto molte esperienze, sia in qualità di musicista che di docente, finché, nel 2010 ho preso una delle decisioni più importanti della mia vita: era arrivato il momento di costruire una realtà educativa e musicale che mi rispecchiasse e nella quale permettere ad allievi di ogni età e con obiettivi diversi (dal semplice diletto al professionismo) di assecondare il proprio animo artistico. In quell’anno è nata la Scuola di Musica MC. Perché questo mio progetto crescesse e andasse nella giusta direzione, ho avuto bisogno di un Team organizzativo che mi affiancasse e supportasse. Un Team che credesse in questa realtà e che la gestisse con impegno e passione. Li troverete in segreteria, vi risponderanno al telefono, lavoreranno nel dietro le quinte di tutti le attività didattiche e di tutti gli eventi ai quali parteciperete, vi sosterranno moralmente prima che saliate sul palco durante i concerti, si aggireranno per le aule e i corridoi per immortalare (se vorrete) i vostri momenti più emozionanti e, ve lo posso assicurare, aggiungeranno valore alla vostra esperienza alla Scuola di Musica MC.

Sander Bottiglione

Sander Bottiglione

Classe ‘99. Di Roma. Cresciuto bilingue (e la seconda lingua non è il Romano ma l’Olandese. Se la cava molto bene anche con l’inglese).
Si diploma nel 2017 al Liceo Scientifico Morgagni di Roma e prosegue i suoi studi al Politecnico di Milano dove si laurea in Design del Prodotto Industriale.
Nonostante la sua formazione abbia una forte impronta scientifico-tecnica, coltiva da tempo i suoi spiccati interessi nel mondo creativo e artistico.
Dal 2011 (per quattro anni) studia clarinetto moderno e l’anno successivo, alla Bottega delle Arti Creative – Jobel di Roma, intraprende gli studi di Musical con Danza, Canto e Recitazione.
Il suo interesse per il Canto prosegue negli anni e ad oggi lo troverete tra le fila dell’MC Vocal Ensamble! Nella MC non investe solo le sue (indubbie) doti vocali ma anche le sue innate capacità comunicative e la sua creatività, curando le grafiche e supportando la segreteria da ormai un anno.
Nel suo documento di identità, alla voce “Segni Particolari”, troverete scritto: sorride sempre.

Sander Bottiglione
Elisa Rota

Elisa Rota

Classe ’96, nata e cresciuta in provincia di Lecco, si diploma in Scienze Umane nel 2015 ed incontra la Scuola di Musica MC nel 2016: diventa una nostra allieva (una delle migliori) di canto, coro, pianoforte e teoria/armonia. Mentre il suo piano di studi si fa sempre più ricco, il desiderio di fare della Musica il suo lavoro cresce. Intraprende il percorso LCM in Theory of Music e in Popular Music Vocals ottenendo rispettivamente il Diploma di Grado 5 e di Grado 4. La sua passione per il Musical la porta a frequentare due stage del Teatro Nuovo e per perfezionare le sue prestazioni vocali frequenta anche svariati workshop e seminari tra cui quello di Foniatria Applicata del Dott. Franco Fussi. Dal 2018 inizia a scrivere brani di suo pugno, affiancata e guidata dal Maestro Giacomo Buccheri. Elisa però, oltre ad essere una bravissima artista, ha una cortesia nei modi e una precisione nel metodo di studio che mi spinge nel 2018 a coinvolgerla nella gestione dell’amministrazione e del front office. Dopo un periodo di prova di qualche giorno ci siamo accorti che mai scelta sarebbe stata più azzeccata. La troverete in segreteria, sempre impegnata a fare in modo che tutto fili per il verso giusto e sempre capace di mettervi completamente a vostro agio.

Sara Calzavacca

Sara Calzavacca

Classe ’83, dopo il suo diploma Scientifico ottenuto nel 2001, asseconda le sue doti comunicative e comincia subito a lavorare come receptionist e responsabile di front office di svariate realtà. Durante questi anni porta avanti e coltiva anche la sua passione per la musica: frequenta il corso di chitarra moderna presso l’accademia della sua città e studia canto. Nel 2010 inizia a sentire l’esigenza di scrivere brani suoi e dopo tre anni pubblica il suo primo EP. Nonostante questa parte artistica che Sara non trascura mai, prosegue a lavorare come responsabile di Front Office. Dal 2012 inizia il suo percorso come Responsabile Commerciale di un’Associazione Sportiva aresina e mantiene quel ruolo per cinque anni, godendo soprattutto della possibilità di approfondire il rapporto con le persone che le gravitano intorno (colleghi e “clienti”, parola che lei odia non poco e che le causa orticaria). A Sara piacciono le storie, le cura, le coltiva e si accorge in quegli anni che le piace anche raccontarle. Oltre al suo lavoro e alla sua passione per la musica inizia quindi ad assecondare in tutti i modi la passione per la scrittura.
Nel 2017 si rende conto che vorrebbe conciliare proprio le sue due passioni con un lavoro che le permettesse di rimanere più possibile in contatto con le persone e le loro storie e inizia a soffrire di vivere una realtà lavorativa che soddisfa questo desiderio solo in parte. A marzo riceve la nostra provvidenziale telefonata. Leggenda narra che le sia bastato varcare la soglia della MC per capire che quello era proprio ciò che stava cercando. Da allora fa parte del nostro staff sia in segreteria che nella cura della comunicazione.

Sara Calzavacca
giacomo-buccheri

Giacomo Buccheri

Arrivato in MC nel 2017, in due anni Giacomo è passato da essere docente di Canto ad essere Responsabile Didattico della sezione canto (sia per l’Anno Accademico che per l’intero svolgimento del Campus) e Direttore Artistico di tutti gli eventi MC.
Non è un caso. Nato nell’86 a Catania, ha dimostrato fin da bambino il suo talento e, crescendo, non ha perso mai occasione per confermare le sue doti artistiche e la sua tenacia. La Musica è stata di certo il suo primo amore e il Teatro l’ha presa a braccetto, accompagnandolo negli anni, fino alla decisione di trasferirsi definitivamente a Milano dopo essersi diplomato a pieni voti come performer nella MTA (Musical Theatre Academy). Impossibile elencare tutti i musical a cui ha preso parte come performer, monopolizzerebbe tre quarti dei contenuti di questa pagina ma almeno un paio li citiamo: “Sister Act – il musical” (Deniro) “La Febbre del Sabato Sera” (Frank Manero Jr.) con Stage Entertainment e tutto il resto è ben visibile nella sezione Docenti. Quello che resta da sottolineare su Giacomo è che le sue capacità didattiche, la sua sensibilità artistica e la sua esperienza come performer lo rendono una parte molto preziosa della squadra, complice della nostra crescita e portavoce della nostra essenza.

Antonio Ignoto

Antonio Ignoto

Classe ‘90 nato a Catania. Il suo cognome la dice lunga e crediamo di non avere mai conosciuto qualcuno che riuscisse a contenere una serie di esperienze così diverse tra loro. Almeno, non qualcuno sano di mente. Dopo un’intensa formazione pianistica al Conservatorio Vincenzo Bellini di Catania, decide di dedicarsi al teatro. Si trasferisce a Roma e conosce Enzo Garinei che, insieme ad altri validissimi docenti, lo accompagna verso quel che diventerà un amore viscerale per il palcoscenico. Musica e Teatro sono amici del cinema e tra seminari di formazione ed esperienze sui set più disparati, si prefigge un unico obbiettivo: amare il proprio lavoro conciliando tutto quello che ha imparato in un unico mestiere. Comincia a scrivere le sue sceneggiature, compone le sue colonne sonore e gira i suoi primi cortometraggi. Colleziona nell’arco di pochi anni una serie di riconoscimenti e primi premi. Viene assunto e contattato da Taodue, da Publispei, da Bbc e poco dopo aver compiuto ventiquattro anni, apre uno dei pochi studi creativi in Sicilia, il quale diventa letteralmente un polo di affluenza per committenti da ogni parte del mondo. Londra, San Francisco, Mosca, Cina, Taiwan…: Dreamland, il suo quartier generale a Catania. Nell’arco di pochi anni comincia ad accogliere progetti musicali, teatrali, cinematografici e campagne advertising video. Antonio, a causa di questo disturbo che potremmo definire di “multipolarismo”, tenta di compensare le energie investite nel tenere in equilibrio queste sue personalità multiple, saccheggiando di continuo lo stanzino dove teniamo i rifornimenti del nostro angolo bar. Stiamo cercando qualcuno che se lo porti via e non abbiamo ben chiaro come sia finito qui ma in fondo di certo c’è che quando mettiamo in play uno dei suoi video in cui racconta la nostra realtà con immagini e musica, ci si scalda il cuore grazie a tutte le emozioni che è in grado di farci rivivere.

Antonio Ignoto
Nicola Fadda

Nicola Fadda

Nato nell’85, 100% sardo (ve ne accorgerete sentendolo parlare), Nicola si è avvicinato alla musica all’età di 6 anni, tra esercizi di solfeggio e di clarinetto, strumento che ha suonato per 12 anni. Nonostante le sue spiccate doti artistiche, dall’adolescenza all’età adulta si è dedicato a materie scientifiche: si è laureato in Chimica e Tecnologie farmaceutiche nel 2010 e ha intrapreso la professione di farmacista. In questi anni ha voltato le spalle alla musica per dedicarsi totalmente e con successo la sua passione per lo sport: ha praticato per oltre dieci anni la pallavolo a livelli agonistici, arrivando a calpestare i campi della serie A2. A questo punto vi starete chiedendo: c’è qualcosa che il buon Nicola non sappia fare? No, non c’è. Pare proprio che, a parte abbandonare il suo accento sardo, gli riesca tutto. E comunque a noi il suo accento piace. Nel 2012 si è trasferito a Milano per conseguire un Master in Ricerca Clinica e qui si è riaccesa la sua passione per la Musica. È stato grazie a questo richiamo che abbiamo incrociato le strade: Nicola a 31 anni è diventato allievo della MC, iniziando con lezioni di canto moderno (per la cronaca: ha una voce tra le migliori che abbiamo mai sentito) e proseguendo con pianoforte complementare, per poter assecondare il suo desiderio di comporre brani suoi (indovinate un po’: saranno belli i brani che compone?). Dal 2018 affianca, allo studio della musica, quello del teatro. Il suo percorso nell’arte l’ha portato infine a lavorare proprio in MC e, per non smentirsi, gli riesce molto bene anche questo.