Damiano Afrifa
    damiano afrifa

    Damiano Afrifa

    Insegnante di Pianoforte

    CORSI TENUTI

    Biografia

    Damiano Afrifa comincia lo studio del Pianoforte a 7 anni con Andrea Nesti. Prosegue gli studi presso la Scuola di Musica “G.Verdi” di Prato con Giorgio Morozzi, per poi studiare sotto la guida di Daniel Rivera presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P.Mascagni”, con cui si diploma col massimo dei voti con una tesi intitolata “La struttura della forma-sonata e la struttura della fiaba: una proposta interdisciplinare”.

    Parallelamente si laurea in filosofia col massimo dei voti e la lode con una tesi intitolata “Idee per una fenomenologia dell’esecuzione e della fruizione della musica di tradizione scritta”. Ha tenuto concerti presso il ridotto del Teatro Metastasio di Prato (Teatro Stabile della Toscana), la Limonaia di Villa Strozzi di Firenze, l’Auditorium dell’Accademia musicale dell’Alta Valdera, il Conservatorio “P. Mascagni” di Livorno, l’Accademia della Chitarra di Pontedera, la Sala Concerti “Domenico Zipoli” della Scuola di Musica “G.Verdi” di Prato, l’Ospedale di Livorno.

    Ha partecipato a numerose rassegne tra le quali lo “Jugendmusikfestival” come pianista insieme all’orchestra d’archi della Scuola di Musica “G.Verdi” di Prato a Linz
    (Austria), “Suoni Inauditi” (eseguendo una serie di brani in prima assoluta della compositrice Giovanna Dongu), la rassegna di musica da camera “Pietro Nardini” (Auditorium del Conservatorio di Livorno), la “Rassegna degli studenti” del Conservatorio “P. Mascagni” di Livorno, i “Concerti dell’Ospedale” (Livorno), la rassegna di musica contemporanea “Temporeale festival” (Firenze), eseguendo “Linea” per due pianoforti e percussioni di Luciano Berio sotto la guida del Maestro G. Faralli, le rassegne “Milanomusica” e “Serate Musicali” di Milano.
    Ha frequentato le Masterclass di Claus Christian Schuster (Musica da Camera) e di Rolf Plagge (Pianoforte).

    E’ risultato vincitore della Borsa di Studio “Vincenzo Valenti”, nell’ambito del “Premio del Conservatotorio” di Milano, per la categoria Musica da Camera, in duo con la flautista Ilaria Ronchi, con la quale ha fondato il “Duo Mitte”, brillantemente lanciato nel panorama nazionale della Musica da Camera, il quale ha tenuto concerti a Milano (Sala Puccini del Conservaotorio “G.Verdi”), nell’ambito della rassegna “I Concerti del Chiostro 2016”, presso il Museo del Novecento, (per l’associazione culturale “Nomus”), e Perugia (Palazzo della Penna) nell’ambito del festival musicale “La Sagra musicale umbra”.

    Social hosted video URL is empty.

    Ha lavorato come pianista accompagnatore presso il Conservatorio di Livorno nelle classi di violino, violoncello, fagotto, tromba e percussioni (Prof.ssa Chiara Morandi, Prof. Filippo
    Burchietti, Prof. Paolo Carlini, Prof. Giorgio Lopardo, Prof. Gionata Faralli). Ha lavorato come pianista accompagnatore della classe di canto della Prof.ssa Rossana Bertini presso l’Accademia musicale dell’Alta Valdera (Peccioli), e con la classe di violino della scuola di musica “G.Verdi” di Prato (Prof. Marco Facchini). Ha lavorato inoltre come pianista collaboratore nella produzione de “La Traviata” sotto la guida del M. Simone Valeri insieme all’orchestra del Teatro Persio Flacco di Volterra. Attualmente frequenta il Biennio specialistico in Musica da Camera presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano sotto la guida della Prof. ssa Emanuela Piemonti.

    programma-workshop-riccardo-sinisitamiozzo-alessandro