Febbraio 11, 2022 Categoria:
Gabriele Dalena - Chitarra Moderna

Gabriele Dalena

Insegnante di Chitarra Moderna

CORSI TENUTI

Formazione

Inizia a suonare a 15 anni e pochi anni dopo inizia ad insegnare proprio nella scuola in cui studiava. A 18 anni, viene ammesso al Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli in cui si laurea in “Chitarra Jazz” con una tesi sul chitarrista Bill Frisell, letta ed apprezzata dallo stesso. Nel mese di luglio 2018 partecipa alle “Berklee at Umbria Jazz Clinics 2018” dirette da Giovanni Tommaso, studiando a stretto contatto con i docenti del “Berklee College of Music” di Boston, tra i quali Nick Grondin (Guitar Techniques), Jim Kelly (Performance Studies) e Jim Odgren (Ensemble), assistiti dagli italiani Luigi Tessarollo, Nicola Cordisco, Paolo Porta; partecipan a workshops tenuti da Matthew Nicholl (vicedirettore Berklee College of Music), Yoron Israel, Doug Johnson. Dal 2018 frequenta il corso di “Chitarra Pop Rock” presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano studiando con i docenti Giorgio Secco e Rocco Zifarelli e partecipando a numerosi corsi con: Lele Melotti, Attilio Zanchi, Roberto Cecchetto, Enrico Ruggeri, Danilo Madonia, Lorenzo Poli, Fabrizio Bianco, Alberto Mandarini, Riccardo Ballerini, Oscar Del Barba. Presso lo stesso Conservatorio consegue i “24 crediti per l’insegnamento”

Gabriele Dalena - Chitarra Moderna

Esperienza Artistica

In ambito jazzistico partecipa ad esibizioni dal vivo con Gianni Lenoci, Keith Tippett (King Crimson), Marc Ducret, Steve Potts (Steve Lacy), Vinny Golia, Eugenio Colombo.
Nel 2017 viene selezionato dalla web community “Suoniamo!” in veste di autore, curando una rubrica didattica con pubblicazioni che spaziano da argomenti “entry level” ad “intermediate level” ad “advanced level”.

Tra 2017 e 2018 diviene “resident artist” presso l’associazione culturale pugliese “Coopera” suonando live in ambiti di musica Pop, Rock ed Elettronica, curando le musiche per spettacoli teatrali ed utilizzando musiche originali di derivazione elettronica/ambient per mostre d’arte, ispirato dall’installazione “Light Paintings” del compositore britannico Brian Eno vista dal vivo a Bari e discussa con l’artista stesso. Nel 2018 si esibisce all’interno della programmazione del festival “Umbria Jazz” con un ensemble diretto dal sassofonista americano Jim Odgren.

Con il suo progetto di cantautorato in lingua inglese dal nome “About Blank”, Gabriele inizia a suonare in festival e rassegne italiane. A fine 2019, il brano originale “Translucent” vince, tra le oltre 120 candidature, la prima edizione del contest nazionale ”Open Call” indetto da “L’Olifante”, grazie a cui viene notato dall’etichetta indipendente Beautiful Losers, con la quale pubblica “About Blank”, il suo primo album di inediti, recensito dalle principali testate del settore. A suo nome pubblica tre Ep autoprodotti: “From Outside The Room”, “The Chemistry Of Robots” e “Under The Heavy Sky”, in cui sono contenute composizioni originali strumentali che spaziano dall’ambient all’alternative, dall’elettronica sperimentale al rock psichedelico, territorio esplorativo per il suo primo album di musica strumentale in uscita nei prossimi mesi.