MC Magazine
icona-articolo

8 consigli per girare un video con lo smartphone

Articolo

È ormai evidente quanta importanza abbiano i contenuti con cui ci presentiamo sul web in generale e in particolare sui social e le immagini giocano un ruolo fondamentale.
Hai deciso, ad esempio, di condividere la tua musica con più persone possibili?
Instagram, YouTube, TikTok, Facebook sono strumenti a tua disposizione: milioni di persone che possono diventare il tuo pubblico, se saprai creare contenuti di valore!

In quest’articolo troverai otto consigli per girare un video con lo smartphone.

1. PARTI DA UNA SCALETTA

Per girare un video efficace, prima di iniziare devi avere le idee chiare su quello che vuoi comunicare e su come vuoi farlo.
Parti da una scaletta, un elenco schematico di punti attorno al quale si svilupperà la trama del tuo video, anche dovesse trattarsi di una semplice esibizione strumentale.
Seguire una piccola sceneggiatura ti aiuterà molto anche quando avrai finito le riprese e ti troverai in fase del montaggio.

2. VERTICALE O ORIZZONTALE?

In che posizione è meglio tenere il proprio smartphone durante le riprese? Tutto dipende da qual è il contesto al quale il video è destinato.
Se si tratta di un filmato girato per YouTube, le immagini dovranno essere girate in orizzontale. Se avrà come destinazione le storie di Instagram o TikTok, è corretto rimanere in verticale.

3. MANTENERE STABILE LO SMARTPHONE

Che si tratti dell’ormai famoso “bastone dei selfie”, del classico treppiedi o di un più moderno stabilizzatore gimbal, prima di iniziare le riprese è consigliabile munirsi di uno strumento che permetta di mantenere stabile lo smartphone, in modo da non registrare immagini tremolanti che rovinerebbero il risultato finale.

Inquadrare con lo smartphone

4. TIENI A BADA LA TENTAZIONE DI ESAGERARE CON GLI EFFETTI

Come se non bastassero quelli già presenti nella camera dello smartphone, oggi esistono applicazioni gratuite che offrono moltissimi effetti e filtri coi quali è possibile modificare colori, saturazione, esposizione, luminosità ecc.
Il risultato però, potrebbe essere quello di immagini artificiose. Il consiglio che ti diamo è quello di puntare sulla naturalezza il più possibile: piuttosto che modificare il tuo filmato con dei filtri, scegli il momento della giornata che ti offra la luce giusta. Evita giornate in cui il cielo è grigio e evita le ore più buie o le ore in cui il sole più alto. Se registri il tuo video al chiuso, mettiti in una posizione in cui tu possa sfruttare il più possibile la luce naturale (con la finestra di fronte, mai alle spalle!).

5. CURA DELL’AUDIO

Per registrare un video in cui l’audio ha un’importanza fondamentale (l’esecuzione di un brano live ad esempio), la cosa migliore sarebbe ottenerlo separatamente, tramite l’utilizzo di un microfono. Nel caso non ti sia possibile, fai in modo di scegliere la giusta location, il più silenziosa possibile e tieni lo smartphone abbastanza vicino al protagonista del video.

6. NON RISPARMIARE SULLE RIPRESE

Quando arriverà il momento del montaggio, più immagini avrai a disposizione più sarà semplice trovare la composizione giusta. Mentre registri il tuo video, ad esempio, fai riprese diverse da svariate angolature, per avere elementi in più con i quali arricchirai il tuo progetto.

Girare con lo smartphone

7. FALLO PER TE

Suona, canta, divertiti! Non impostare ogni minimo particolare, la spontaneità è la cosa più importante. Il tuo pubblico apprezzerà sicuramente un video girato con la più totale sincerità piuttosto che qualcosa di palesemente artefatto.
Questi sono solo alcuni degli elementi da tenere presenti per girare un video ottimizzando gli strumenti che si hanno a disposizione e ti ricordiamo che il videomaking è un universo vastissimo e ricco di stimoli e possibilità.
Se quello che vuoi è imparare il più possibile di questo mondo, il nostro ottavo e ultimo consiglio è

8. CLICCA QUI

icona-articolo

8 consigli per girare un video con lo smartphone

Articolo

È ormai evidente quanta importanza abbiano i contenuti con cui ci presentiamo sul web in generale e in particolare sui social e le immagini giocano un ruolo fondamentale.
Hai deciso, ad esempio, di condividere la tua musica con più persone possibili?
Instagram, YouTube, TikTok, Facebook sono strumenti a tua disposizione: milioni di persone che possono diventare il tuo pubblico, se saprai creare contenuti di valore!

In quest’articolo troverai otto consigli per girare un video con lo smartphone.

1. PARTI DA UNA SCALETTA

Per girare un video efficace, prima di iniziare devi avere le idee chiare su quello che vuoi comunicare e su come vuoi farlo.
Parti da una scaletta, un elenco schematico di punti attorno al quale si svilupperà la trama del tuo video, anche dovesse trattarsi di una semplice esibizione strumentale.
Seguire una piccola sceneggiatura ti aiuterà molto anche quando avrai finito le riprese e ti troverai in fase del montaggio.

2. VERTICALE O ORIZZONTALE?

In che posizione è meglio tenere il proprio smartphone durante le riprese? Tutto dipende da qual è il contesto al quale il video è destinato.
Se si tratta di un filmato girato per YouTube, le immagini dovranno essere girate in orizzontale. Se avrà come destinazione le storie di Instagram o TikTok, è corretto rimanere in verticale.

3. MANTENERE STABILE LO SMARTPHONE

Che si tratti dell’ormai famoso “bastone dei selfie”, del classico treppiedi o di un più moderno stabilizzatore gimbal, prima di iniziare le riprese è consigliabile munirsi di uno strumento che permetta di mantenere stabile lo smartphone, in modo da non registrare immagini tremolanti che rovinerebbero il risultato finale.

Inquadrare con lo smartphone

4. TIENI A BADA LA TENTAZIONE DI ESAGERARE CON GLI EFFETTI

Come se non bastassero quelli già presenti nella camera dello smartphone, oggi esistono applicazioni gratuite che offrono moltissimi effetti e filtri coi quali è possibile modificare colori, saturazione, esposizione, luminosità ecc.
Il risultato però, potrebbe essere quello di immagini artificiose. Il consiglio che ti diamo è quello di puntare sulla naturalezza il più possibile: piuttosto che modificare il tuo filmato con dei filtri, scegli il momento della giornata che ti offra la luce giusta. Evita giornate in cui il cielo è grigio e evita le ore più buie o le ore in cui il sole più alto. Se registri il tuo video al chiuso, mettiti in una posizione in cui tu possa sfruttare il più possibile la luce naturale (con la finestra di fronte, mai alle spalle!).

5. CURA DELL’AUDIO

Per registrare un video in cui l’audio ha un’importanza fondamentale (l’esecuzione di un brano live ad esempio), la cosa migliore sarebbe ottenerlo separatamente, tramite l’utilizzo di un microfono. Nel caso non ti sia possibile, fai in modo di scegliere la giusta location, il più silenziosa possibile e tieni lo smartphone abbastanza vicino al protagonista del video.

6. NON RISPARMIARE SULLE RIPRESE

Quando arriverà il momento del montaggio, più immagini avrai a disposizione più sarà semplice trovare la composizione giusta. Mentre registri il tuo video, ad esempio, fai riprese diverse da svariate angolature, per avere elementi in più con i quali arricchirai il tuo progetto.

Girare con lo smartphone

7. FALLO PER TE

Suona, canta, divertiti! Non impostare ogni minimo particolare, la spontaneità è la cosa più importante. Il tuo pubblico apprezzerà sicuramente un video girato con la più totale sincerità piuttosto che qualcosa di palesemente artefatto.
Questi sono solo alcuni degli elementi da tenere presenti per girare un video ottimizzando gli strumenti che si hanno a disposizione e ti ricordiamo che il videomaking è un universo vastissimo e ricco di stimoli e possibilità.
Se quello che vuoi è imparare il più possibile di questo mondo, il nostro ottavo e ultimo consiglio è

8. CLICCA QUI